Il seguente articolo spiega mostra l’incentivo all’uso di un fullnode IOTA ed all’esecuzione del PoW (Proof of Work – Prova di lavoro) senza compenso economico.

Ultimamente, sono emerse molte voci scettiche. Ad esempio:

“IOTA non funzionerà perché non vi è alcun incentivo a gestire un nodo completo né un incentivo a fornire la potenza per un ledger distribuito e sicuro. Tutto ciò porta ad una bassa capacità di calcolo complessiva e quindi espone il Tangle ad attacchi frequenti”
– questo è il parere di alcuni.

È realmente così?

Nonostante sia lecito porsi il quesito, la mia risposta è no.

Lasciatemi innanzitutto discutere in primis di questo incentivo.

Homo oeconomicus

Gli esseri umani sono spesso descritti come “creature economiche”, che agiscono solo nel loro interesse, non necessariamente maligno, ma in sintonia con le loro esigenze.

Se fornisci loro diverse opzioni in merito ad una decisione da prendere (che sia economica o anche solo una decisione durante una fase di gioco al Monopoly), probabilmente sceglieranno quella che non gioverebbe a tutti gli altri, ma solo a se stessi, quantomeno all’inizio.

Questa teoria del gioco dell’Homo oeconomicus non descrive una persona come un opportunista, ma come entità che agisce razionalmente.

Quando pensiamo al mining del Bitcoin, le persone lo minano fin tanto che verranno ricompensate.
A volte scelgono in maniera egoistica di essere minatori, trattenendo per se stessi il blocco oppure cambiando pool in continuazione. A volte invece sono leali e bravi come minatori, restano in una mining pool ed accettano i termini concordati per gli incentivi.

Questi premi del pool potrebbero essere:

a) Pagamenti per quota o b) Pagamenti proporzionali.

Ed a volte, le persone decidono di provare un double spend, perché l’incentivo è sempre monetario.

In entrambi i casi: il processo decisionale è importante dal momento che di solito non vogliamo perdere entrate e vogliamo appiattire i nostri costi, in particolare durante il mining.

Dal punto di vista di un minatore, l’incentivo non è solo dare alla blockchain più potere di hash e sicurezza, perché così lo si potrebbe fare gratuitamente.

L’attività di mining, ovviamente, è incentivata da un guadagno personale.

Il lavorare gratis non è nemmeno un’opzione, da qui nasce lo scetticismo.

Ora, IOTA sembra essere diverso in molti aspetti. Non c’è mining, non ci sono commissioni, di conseguenza, non abbiamo alcun incentivo a guadagnare soldi con il mining. Il primo pensiero iniziale delle persone, naturalmente, è che non possiamo fornire abbastanza potenza hash.

La differenza

Ciò che alle persone sfugge, è il fatto che con IOTA vi è una differenza significativa a portata di mano. IOTA è una tecnologia perfetta per consentire nuovi mercati e modelli di business. Il valore intrinseco della tecnologia non ha bisogno di soddisfare le persone in cambio di potenza hash.

La reti blockchain possono processare le transazioni, solo quando viene trovato un blocco e quando vengono pagate le commissioni.

IOTA invece funziona senza blocchi, perché dovremmo pensare alla necessità di avere lo stesso incentivo per IOTA come nella Blockchain, in cui le funzionalità di base sono piuttosto diverse rispetto a IOTA?
L’incentivo quindi assume questo significato in IOTA: se voglio usare IOTA, perché sono convinto che la tecnologia è incredibilmente utile per la mia azienda, allora eseguo una transazione confermandone altre due precedentemente ed eseguo così la mia prova di lavoro in modo automatico.

Questa caratteristica, da sola, è sufficiente per fornire il potere hash necessario perché le aziende decidano di usare IOTA come protocollo.
Un’altra differenza è che IOTA non è solo per le applicazioni umane, come Bitcoin con il suo modello di sostituzione della valuta.
Naturalmente, c’è una varietà di altre applicazioni, ma lo scopo principale di Bitcoin rimane questo: le persone detengono il denaro e lo inviano ad altre persone.

IOTA, invece, può funzionare come sostituzione di valuta, ma il suo uso principale è quello basato su un’economia tra macchina e macchina.
È molto più di una sostituzione di valuta, a tal punto che il paragone da solo sembra un disfemismo.
Si tratta dell’integrità dei dati, dell’interoperabilità, della vera decentralizzazione, dell’e-health, dell’e-governance, e del restituire il consenso alle persone.
E alla fine, costruire una nuova economia.
Non sorprende che le grandi aziende abbiano già mostrato interesse e, soprattutto, abbiano già istituito delle fondamenta con IOTA.

Riferimento: Trusted ID Alliance, DLT Research e Innovation Network (e-health), Decentralized Identity Foundation.

Abbiamo anche casi d’uso che verranno abilitati piuttosto presto, quindi non sono solo progetti sulla carta che rimarranno su una scrivania di qualcuno.

Più IOTA si svilupperà e più le aziende lavoreranno con esso, perché non c’è nessun concorrente in grado di fornire le stesse funzionalità e possibilità.

Motivi personali per gestire un fullnode

Un altro punto chiave dell’argomentazione è che ci sono ancora alcune persone che credono nella tecnologia IOTA e decidono comunque di gestire un fullnode, anche se non vi è alcun incentivo monetario.

Gli argomenti per gestire un fullnode per le persone private sono quindi ancora citabili.

  • Sei consapevole del fatto che l’esecuzione del fullnode è vantaggiosa per la topologia del Tangle e tu vuoi aiutare. (Sì, esistono anche gli altruisti)
  • Hai molte transazioni da fare e non vuoi fare affidamento ad un server di nodi leggeri, in quanto non vi è alcuna garanzia che siano online quando ne hai bisogno.
  • Hai un’app web in esecuzione e hai bisogno di una connessione stabile
  • Vuoi avere la massima velocità, quindi scegli di gestire un fullnode
  • Desideri avere una copia del “database” Tangle, che viene generato quando si utilizza un fullnode.
  • In futuro, potresti fornire un servizio e guadagnare denaro con un fullnode
  • L’unico argomento finanziario sarebbe:
    • Hai investito e vuoi sostenere il Tangle il più possibile

Conclusione

Concludo, che IOTA funzionerà come previsto. Come fa già oggi.

I fondatori hanno analizzato e pensato ad un sistema affidabile, che risolva i problemi del futuro.

Non solo su Internet, ma nell’Internet of Things.

Internet of Things

Usare IOTA non significa fare soldi con la tua scheda grafica, significa risolvere problemi del mondo reale ed attivare una nuova fase di sviluppo: la quarta rivoluzione industriale. Come è stato più volte scritto, la 4a rivoluzione industriale sarà un momento di rottura. Non è ancora chiaro dove stiamo andando, ma la fusione tra automazione e tecnologie online cambierà quasi tutto. Alla fine, alcune aziende non manterranno il passo, perché simile alla “bolla dot.com”, la quarta rivoluzione industriale non genera solo vincitori. Solo le aziende innovative sopravviveranno e le persone ed i clienti avranno una miriade di opportunità in più grazie alla tecnologia distributed ledger, a causa della mancanza di commissioni e grazie a nuovi mercati e tecnologie che crescono utilizzando questa come base. E poiché i clienti tengono in vita le aziende, tutti ne trarranno beneficio. Questo incentivo è molto più importante del mining.

Se vogliono usare lo IOTA, impostano un esercito di nodi completi e server farm in poche settimane. All’interno della rete mesh dell’Internet of Things,  questa PoW ed il flusso di nano-pagamenti garantiranno il potere di hash o eviteranno che l’incentivo mancante “denaro” diventi un problema.

Se la teoria dei giochi intorno all’Homo oeconomicus si applicasse alle decisioni del settore, IOTA (rispetto alle blockchain) sarebbe ancora la scelta migliore per affrontare le sfide del futuro.

Sull’autore

@tangleblog on twitter

Per donare ad The Tangler trovate tutte le informazioni qui:

Support Tangleblog.com

BTC: 13stM2FthWBP24JorYuqYXrS5Yd1n9ZWSj

IOTA: YBDXBJDIVCUJDJJHQ9HNDYYNITOJMLKNUFSZZGJC9XY99OIVQBKAEEXFVIOTPYFUSGHHJBLJ9DFKUELTXVZK9OGE9C

Il testo originale in lingua inglese si trova qui: https://www.tangleblog.com/2017/06/27/incentive-run-fullnode-iota/


Ringrazio per il supporto nella traduzione Manuel Musu @m_musu su twitter

Per donare a lui:

IOTA:
SGNHPBTBHVJWFKIEQN9XLMAEZWQTPVRFZS9JMOWDCHFUFOTZOSUYHYVYSDFTEQUEOPUJINLFHSHRXJPCDOVUGEWAVW


Per ulteriori informazioni in italiano o tedesco trovate i miei contatti a questa pagina.
Se avete trovato utile la mia traduzione, accetto volentieri delle donazioni 😉
IOTA:
QOQJDKYIZYKWASNNILZHDCTWDM9RZXZV9DUJFDRFWKRYPRMTYPEXDIVMHVRCNXRSBIJCJYMJ9EZ9USHHWKEVEOSOZB
BTC:
1BFgqtMC2nfRxPRge5Db3gkYK7kDwWRF79
Non garantisco nulla e mi libero da ogni responsabilità.

 

Immagini prese da:
https://themerkle.com
http://ilmenterrante.altervista.org/
https://www.rtinsights.com
https://www.ophtek.com


Also published on Medium.