Sergey Ivancheglo, aka @comefrombeyond ha postato un articolo su medium sul raggruppamento economico (economic clustering).

Un tema simile è stato presentato dalla Fondazione Bruno Kessler @FBK CREATE-NET alla Euregio Blockchain Conference il 3. maggio 2018, la necessità di creare delle sub-chain indipendenti per aumentare la sicurezza e la scalabilità. È possibile che la IOTA Foundation abbia una risposta pronta?

Proviamo a vedere e capire insieme cosa dice Sergey Ivancheglo a riguardo:

Raggruppamento (Cluster) economico e IOTA

La catena più lunga vince: questa è la regola utilizzata dalle criptovalute basate su blockchain per raggiungere il consenso. “La catena più lunga” è un termine troppo semplificato, in senso stretto dovrebbe essere “Catena con la più alta difficoltà cumulativa” ma questa sfumatura non è importante, ci limitiamo a dire che, in teoria si dovrebbe raggiungere un consenso sullo stato di un ledger della criptovaluta seguendo le regole matematiche. 9 anni di storia dell’attuale generazione di criptovalute hanno mostrato che in pratica sono ben altre le regole che determinano in ultima analisi il risultato e queste regole si basano su leggi economiche.

Incidente di overflow del valore (https://en.bitcoin.it/wiki/Value_overflow_incident) e fork 2013 (https://freedom-to-tinker.com/2015/07/28/analyzing-the-2013-bitcoin-fork-centralized-decision-making-saved-the-day/) in Bitcoin, DAO fork (https://www.coindesk.com/ethereum-executes-blockchain-hard-fork-return-dao-investor-funds) in Ethereum e altri casi del genere hanno dimostrato che ogniqualvolta le regole matematiche e le leggi economiche si scontravano, queste ultime hanno sempre vinto. E se così è, dovremmo smettere di fingere che la regola “La catena più lunga vince” sia sufficiente per il mondo reale (ed imperfetto). Dovremmo analizzare la storia (delle criptovalute e non solo di esse), ricavare le regole non in conflitto con le leggi economiche e iniziare a usare queste regole. Oppure accettare che le criptovalute decentralizzate non possano essere utilizzate su larga scala.

L’Economic Clustering (EC; in questo post chiamato in italiano Raggruppamento Economico – RE) è il nome di un’ipotesi creata da Sergey Ivancheglo nel 2013 durante lo sviluppo di Nxt (https://en.wikipedia.org/wiki/Nxt), la creazione dell’ipotesi è stata innescata dal post “Economic majority” di Meni Rosenfeld (https://bitcoin.stackexchange.com/questions/3945/how-could-the-bitcoin-protocol-be-changed-has-this-ever-occurred#comment4983_3948). L’ipotesi del RE afferma che lo stato del ledger di una criptovaluta è determinato dai partecipanti al raggruppamento economico che cercano di massimizzare la loro ricchezza anche se è richiesta la rottura della regola “Vince la catena più lunga”.

Ora, 5 anni dopo, è ancora più evidente che il RE è vero ed importante per ogni criptovaluta che mira all’adozione a livello mondiale. IOTA si basa sul RE per abilitare la scalabilità infinita, il Tangle permette di farlo in modo uniforme, una soluzione basata su blockchain richiederebbe un cerotto.

Quindi, come può apparire IOTA tra qualche anno quando il raggruppamento economico sarà applicato alla rete principale (mainnet)? Sergey la immagina come segue.

Esiste il Cluster 0 (Raggruppamento 0, da ora in poi Cluster; il Tangle attuale di IOTA nel 2018). Consiste da nodi che interagiscono via internet, i principali attori del raggruppamento economico – le grandi aziende – gestiscono software speciali che svolgono il ruolo di un coordinatore distribuito. Questo software fa solo una cosa: segnala che un particolare attore ha visto determinate transazioni e le accetterà come legittime con una certa probabilità. Ci sono migliaia di altri cluster formati dai nodi che interagiscono tramite l’internet delle cose (IoT). Alcuni di questi sono collegati direttamente al Cluster 0. Un singolo cluster può essere un gruppo di dispositivi in ​​un edificio, in un parco, in una città o anche su un tratto di strada. La struttura dipende dall’attività economica in un’area. Un singolo cluster è connesso a molti altri cluster, principalmente adiacenti (in senso spaziale). Ogni cluster elabora le proprie transazioni e le transazioni dei cluster vicini, tutte le altre transazioni vengono ignorate perché semplicemente non raggiungono il cluster.

Questa immagine porta alle seguenti conseguenze (non applicabile al Cluster 0).

  • È impossibile inviare IOTA a qualcuno in un cluster distante, a meno che qualcun altro non offra un servizio di scambio speciale tra i cluster (e addebita le commissioni), il pagamento deve fare diversi salti da un cluster all’altro. È il prezzo da pagare per la scalabilità
  • I tuoi IOTA devono ripetere il tuo itinerario durante un lungo viaggio. Mentre la tua auto passa da un cluster all’altro è necessario spendere a te stesso periodicamente gli IOTA
  • Gli IOTA possono essere creati dal nulla. Un cluster può emergere ed offrire alcuni servizi, i nodi di questo cluster possono “stampare” IOTA ed implicitamente/esplicitamente promettere di accettarli successivamente in cambio dei loro servizi. Gli IOTA “contraffatti” probabilmente non saranno accettati dagli altri cluster a meno che il nuovo cluster non sia molto significativo dal punto di vista economico. Ad ogni modo, in questo caso farebbe prima a  creare la propria criptovaluta
  • Gli IOTA potrebbero scomparire. Nel caso il wallet non è utilizzato per un lungo periodo di tempo, potrebbero esserci pochissimi nodi che ricordano il saldo residuo. Questo non è un problema serio se il tasso di afflusso di nuovi nodi è basso o se si aggiorna il saldo spesso (spendendo gli IOTA a te stesso).

Come è stato detto, questo è per IOTA basato sull’IoT, è consigliato tenere gli IOTA nel Cluster 0 se le conseguenze citate fanno provare un certo disagio.

L’immagine qui descritta da Sergey potrebbe effettivamente essere diversa quando raggruppamento economico arriverà sulla rete principale. Teniamolo a mente.


Questo era il post di Sergey.

Ovviamente i 4 punti descritti da Sergey hanno fatto clamore su Twitter e sul canale Discord di IOTA.
I temi delicati qui discussi possono a prima vista spaventare. Iniziamo ricordando che Sergey presenterà un paper nel quale spiegherà nel dettaglio i raggruppamenti economici e parteciperà al prossimo AMA (Ask Me Anything) di IOTA:cfb_ama.

Di seguito un botta e risposta che Sergey propone su Discord con vari approfondimenti sul Raggruppamento Economico

Domanda: I tuoi IOTA  devono ripetere il tuo itinerario durante un lungo viaggio. Mentre la tua auto passa da un cluster all’altro è necessario passare periodicamente gli IOTA a te stesso. Con questa citazione vuoi dire, al fine di prevenire la perdita di fondi a causa della sparizione del cluster, rimandi i tuoi IOTA al cluster 0 di volta in volta?
Risposta: Non è necessario inviare al cluster 0, basta aggiornare i tuoi IOTA nel tuo cluster attuale

D: Cfb, quando si passano IOTA in un altro cluster, apparirà nello stesso indirizzo o è più simile ad inviare IOTA all’indirizzo prescelto?
R: La seconda

D: In che modo un cluster controlla la consistenza degli IOTA ricevuti/sa che sono reali?
R: Con un controllo leggermente modificato se confrontato con la soluzione odierna

D: C’è una sorta di interconnessione tra i cluster, immagino che l’invio degli stessi fondi a due diversi cluster significhi che tra loro deve esserci un ledger globale?
R: Non è richiesta alcuna interconnessione speciale, IOTA ha già il Tangle per questo

D: L’ammontare nel cluster 0 diminuisce in qualche modo
R: Dipende

D: Che dire del coordinatore distribuito, che le grandi compagnie dovrebbero essere in esecuzione in futuro? La IF (IOTA Foundation) li seleziona come agenti fidati o chiunque può offrirsi come volontario per eseguire il coordinatore distribuito?
R: Gli utenti che decideranno quali sono le principali aziende da seguire, non la IF. Gli utenti possono avere set diversi, saranno diversi in modo naturale, perché alcuni mangiano al McDonald mentre altri mangiano al PapaJohns

D: cfb, puoi approfondire il motivo per cui “Gli IOTA creati dal nulla.” non saranno accettati in altri cluster R: Perché questi cluster non saranno in grado di comprare le mie caramelle
D: Quindi, per favore spiega il tuo uso della frase “Gli IOTA possono essere creati dal nulla.”.
R: È per attirare l’attenzione. Trucco popolare usato dai giornalisti che pubblicano sui giornali gialli (Stampa scandalistica)

D: Quindi, l’ammontare di IOTA potrebbe calare?
R: Puoi spostare gli IOTA al cluster 0. Se non ci piace l’idea (alla IF), possiamo spostare gli IOTA dal nuovo cluster al cluster iniziale e ottenere di nuovo 2.7 Pi.

D: Mentre i fondi non sono nel cluster 0, si rischia che i fondi scompaiano improvvisamente perché il cluster N diventa troppo piccolo o si annulla?
R: Sì, ma se i raggruppamenti vicini ricordano il tuo saldo, si può stare tranquilli

In oltre sono state pubblicare le seguenti immagini che descrivono come gli IOTA si diffondono verso altri cluster:

Cluster 0 Creazione del cluster 1 spostamento dal cluster 0 al cluster 1 creazione del cluster 2 per il raggruppamento economico

D: Transazione gratuita da 0 a 1 e da 1 a 2. Transazione a pagamento da 0 a 2
R: Si e presta attenzione al fatto che il numero di mele non è cambiato
D: Quindi l’offerta totale è condivisa tra i cluster incluso il cluster 0?
R: Alla fine il Cluster 0 avrà solo 9 mele, non 10D: Cfb, in che modo il cluster 0 si fiderà del cluster 1 per l’invio di IOTA dal cluster 2 a 1 e quindi a 0?
R: Ecco di cosa parla il raggruppamento economico, attendi ulteriori dettagli

D: Quindi Eve arriverà con l’undicesima mela, ma nell’essenza delle cose è più un coupon per lo scambio di servizi, è quello che ottengo da questo sì, che l’undicesima mela può essere usata solo per comprare il esclusivamente il suo servizio E dopo aver pagato Eva, l’undicesima mela scomparirà nel nulla, è il concetto giusto?
R: Stampare denaro sarà molto difficile, se Eve stampa IOTA, gli altri non accetteranno facilmente che i loro titoli siano diventati meno preziosi Eva deve essere molto potente per essere accettata. Il raggrupptamento economico è una soluzione per qualsiasi scenario che osserviamo nel mondo reale o piuttosto spiega tutti gli scenari; dopo tutto è un’ipotesi

D: Quindi un cluster salva solo la parte del Tangle, che è rilevante per lui?
R:

D: Il Cluster 2 scompare e con esso i tuoi IOTA sono persi
R: Il Cluster 1 ricorderà i tuoi IOTA, non preoccuparti. È necessario che entrambi i cluster spariscano per ottenere quella mela perse

D: Fondamentalmente il raggruppamento economico consentono un mercato ICO sul Tangle
R: purtroppo no perché è necessario convincere la maggioranza economica del cluster 0 ad accettare i token stampati

D: Pensi che la giusta topologia di rete emergerà da sola o abbiamo bisogno di soluzioni di secondo livello come Nelson per ottenerla?
R: Emergerà naturalmente senza sforzi particolari

D: Una transazione in un cluster convalida le transazioni in un altro cluster?
R: Solo in quello vicino

Ci sono ancora molte domande aperte sulla nuova visione di Sergey. Quindi ora attendiamo notizie dal prossimo AMA della IOTA Foundation


Per ulteriori informazioni in italiano o tedesco trovate i miei contatti a questa pagina.

Se avete trovato utile la mia traduzione, accetto volentieri delle donazioni 😉

IOTA:
CHQAYWPQUGQ9GANEWISFH99XBMTZAMHFFMPHWCLUZPFKJTFDFIJXFWCBISUTVGSNW9JI9QCOAHUHFUQC9SYVFXDQ9D

BTC:
1BFgqtMC2nfRxPRge5Db3gkYK7kDwWRF79

Non garantisco nulla e mi libero da ogni responsabilità.


Also published on Medium.