Marzo è stato un mese estremamente impegnativo. Per fortuna, siamo riusciti a coinvolgere un altro membro della comunità per aiutare il team Omega: un saluto a ben75, il nostro creatore di plug-in Qupla IntelliJ! Benoit lavorerà inizialmente sui moduli IXI, mantenendo aggiornato anche il plug-in IntelliJ.

Ict

L’ultima versione è ora la release 0.6. Lukas ha introdotto una prima versione di raggruppamento economico (RE) (economic clustering – EC) in Ict per essere in grado di testare alcune delle idee intorno al RE, ed ha anche aggiunto il modello di passaggio del messaggio Environment-Entity-Effect (EEE) (atricolo in inglese) che è stato guidato dal team Qubic, che è centrale per Abra ed il Qubic Computation Model. Come al solito la comunità è stata coinvolta con entusiasmo ed ha aiutato a risolvere i bug e ha discusso idee interessanti.

IXI

Benoit si è tuffato direttamente nel mondo IXI facendo conoscenza con Ict/IXI e ha iniziato a lavorare sul modulo serialization.IXI , che fornirà un modo semplice per memorizzare/scambiare dati strutturati sul Tangle. Lukas ha iniziato a lavorare su report.IXI, che può riportare informazioni dei nodi a servizi esterni. Samuel ha finalizzato graph.IXI e timestamping.IXI con la documentazione, ha aggiornato il PoC chat.IXI insieme a Lukas per permettergli di lavorare correttamente con l’ultima versione di Ict, e sta ora lavorando al bridge.IXI, che permette ai moduli scritti in qualsiasi linguaggio di programmazione di interagire con Ict.

FPGA

Donald si è concentrato sugli esami, ma è comunque riuscito a trovare il tempo per discutere alcune delle aree dell’implementazione del FPGA che necessitano ancora di una soluzione migliore. Probabilmente nel prossimo futuro sarà alleggerito, perché è stato trovato qualcuno che ha le giuste qualifiche per dare supporto per lo sviluppo di FPGA. Speriamo in aggiornamenti per il mese prossimo.

Qupla

Marzo è stato speso principalmente per creare una serie di articoli che esplorano il Qubic Computation Model (QCM). È già stato pubblicato un articolo dedicato alle specifiche di Abra, ed altri tre articoli che introducono il linguaggio Qupla. Altri articoli seguiranno presto. Mentre si scriveva di Qupla e del QCM, ci siamo presi il tempo di raddrizzare alcuni costrutti sintattici per essere più coerenti, ed abbiamo finalmente aggiunto al linguaggio letterali binari, trinari ed esadecimali costanti.

Ci siamo anche presi il tempo per definire un semplice pseudo-codice per Abra che ci ha permesso di spiegare come alcuni costrutti del linguaggio Qupla sono implementati in Abra. L’ultima versione dell’interprete include anche un nuovo interessante contributo della comunità:

Comunità

Il membro della nostra comunità lunfardo ha portato una sorpresa: ha creato un plug-in di conversione per l’interprete di Qupla che può tradurre Qupla in YAML. Ha poi proceduto a creare la propria versione di un interprete di Qupla, completo di un modulo Supervisore in Go. Può prendere il file YAML ed eseguire il codice senza problemi. A disposizione qui. Sarà interessante vedere quali velocità di esecuzione può raggiungere.

La serie di articoli sul QCM ha innescato molte discussioni interessanti nel canale Discord. Si prega di continuare a fare domande e farci pensare. Il vostro contributo è molto prezioso per noi. E con tutti i mezzi: iniziate a giocare con gli strumenti che il team Omega ha creato se non l’avete già fatto!


Il testo originale in lingua inglese si trova qui: https://blog.iota.org/qubic-status-update-april-3rd-2019-815d6017ae10


Per ulteriori informazioni in italiano o tedesco trovate i miei contatti a questa pagina.
Se avete trovato utile la mia libera traduzione, accetto volentieri delle donazioni 😉

IOTA:
QOQJDKYIZYKWASNNILZHDCTWDM9RZXZV9DUJFDRFWKRYPRMTYPEXDIVMHVRCNXRSBIJCJYMJ9EZ9USHHWKEVEOSOZB
BTC:
1BFgqtMC2nfRxPRge5Db3gkYK7kDwWRF79

Non garantisco nulla e mi libero da ogni responsabilità.