Come è stato detto l’ultima volta, l’aggiornamento mensile è diventato meno specifico di Qubic in quanto è stata riconosciuta la necessità di maggiori informazioni su diversi progetti e non solo Qubic. Con questo in mente, si proverà questo nuovo formato ed si includeranno gli aggiornamenti per tutti i vari team in un unico post. I grandi aggiornamenti come le nuove release e simili avranno comunque un post separato, ma si spera che questo post serva come un buon modo per tenere una traccia generale di ciò che sta succedendo.

E come sempre, sentitevi liberi di seguire IOTA su Discord – ogni progetto qui menzionato ha un canale (o due) per discutere con gli sviluppatori!

Bee

Il team di Bee è al lavoro per impostare il progetto e l’architettura iniziale in modo strutturato. L’architettura Bee si baserà sulle specifiche AEE sviluppate dal team Qubic, che consente il massimo disaccoppiamento tra i moduli. Il team ha riflettuto sul linguaggio di programmazione Rust e sul modo in cui supporta la ‘impavida concorrenza’ attraverso il modello di proprietà Rust. Ci sono già alcuni sviluppatori della comunità che contribuiscono con le loro conoscenze.

Qubic

Il team di Qubic FPGA sta facendo buoni progressi con la progettazione del Qubic Logic Element che dovrebbe permettere di utilizzare qualsiasi FPGA come dispositivo programmabile per Qubics e dovrebbe anche permettere di avere ASIC Qubic-programmabili. Ci si aspetta che il documento di interfaccia di programmazione sia pronto entro le prossime settimane in modo che Qupla possa essere adattato per generare i dati di configurazione corretti.

A parte questo, si sta mappando l’interfaccia di messaggistica che permetterà alle Assemblee di eseguire il loro modello di consenso del quorum come originariamente previsto.

Qui maggiori informazioni su Qubic

IRI

Il team ha fatto enormi progressi su IRI nell’ultimo mese. La sincronizzazione ha ricevuto un enorme incremento di velocità – il TPS di sincronizzazione era precedentemente sotto i 100 e ora è in media di circa 2.000. Durante i test, si è stati in grado di sincronizzare un’intera giornata di transazioni in meno di 45 minuti. Anche l’algoritmo del peso cumulativo è stato ottimizzato, con un incremento di velocità 3 volte superiore a quello attuale. Questi cambiamenti, insieme al livello di cache delle transazioni ancora in corso, si tradurranno in definitiva in un’esperienza più fluida per l’operatore del nodo e in migliori prestazioni complessive della rete.

È stato lavorato anche sul lato degli sviluppatori, con migliori test di regressione e costruzione di pipeline, oltre ad alcuni strumenti utili come l’utility database merge, che combina più file di database in un unico database.

GitHub: iotaledger/iri

Entangled

La rifattorizzazione della rete cIRI, le istantanee locali ed il pruning sono tutti pronti, il che rende cIRI quasi alla pari con IRI. Il client C, nel frattempo, è attivo e funzionante su dispositivi ESP32, ed è in grado di emettere transazioni e controllare il saldo (anche se il PoW dovrebbe essere delegato ad un dispositivo remoto più capace). È possibile seguire lo sviluppo del Client C v1 beta su Github. Il team sta ora lavorando su alcuni miglioramenti all’utilità TangleScope, sull’ottimizzazione generale delle prestazioni e sulla compilare Entangled su Windows.

GitHub: iotaledger/entangled

Trinity

Il mese scorso è stato importante per Trinity, con il rilascio di Trinity v1 su tutte le piattaforme mobili e desktop. Come discusso nel più recente aggiornamento del blog Trinity, il team è attualmente in fase di pianificazione ed ideazione per Trinity v2, che sarà un’applicazione più estensibile e flessibile che consente l’utilizzo di plugin di terze parti. Se non l’avete già fatto, scaricate Trinity v1 subito da trinity.iota.org!

GitHub: iotaledger/trinity-wallet

MAM

La base di MAM è scritto in C e vive nel repository Entangled, ma la maggior parte degli sviluppatori preferisce probabilmente usare MAM come parte dell’SDK del loro client preferito. I wrapper Go, Java e JS sono ben avviati. Sulla base dei feedback che sono arrivati finora, si sta progettando un’API di livello superiore che renderà il MAM più facile da usare per gli sviluppatori, e più capace di soddisfare diverse esigenze di business. In particolare, si stanno esaminando la distribuzione o lo scambio di chiavi ed i canali di gruppo in cui più parti possono scrivere in modo sicuro sullo stesso flusso.

GitHub: iotaledger/entangled/mam

Testnets

Dato che l’utilizzo del Devnet è cresciuto, sono state aggiunte più risorse e server per mantenere la rete senza stabile per gli sviluppatori che costruiscono applicazioni IOTA. La rete IOTA Community Committee gestita dalla communty è disponibile per le persone che desiderano sperimentare con il software del nodo IOTA per e.g. stress test e spam.

Dal lancio della rete ICC l’utilizzo della Spamnet della IOTA Foundation è in gran parte inutilizzata e come tale sarà disattivata nel prossimo futuro.

Si spera che questo vi dia un’idea migliore di tutto quello che il team ha fatto. Siete attesi per discutere su Discord!


Il testo originale in lingua inglese si trova qui: https://blog.iota.org/iota-announces-5-million-in-grants-for-coordicide-related-research-e586547cc948


Per ulteriori informazioni in italiano o tedesco trovate i miei contatti a questa pagina.
Se avete trovato utile la mia libera traduzione, accetto volentieri delle donazioni 😉

IOTA:
QOQJDKYIZYKWASNNILZHDCTWDM9RZXZV9DUJFDRFWKRYPRMTYPEXDIVMHVRCNXRSBIJCJYMJ9EZ9USHHWKEVEOSOZB
BTC:
1BFgqtMC2nfRxPRge5Db3gkYK7kDwWRF79

Non garantisco nulla e mi libero da ogni responsabilità.